sabato 19 novembre 2011

PIANGO - SIBILLA ALERAMO

domenica, 03 gennaio 2010
 
Voce: Micaela Esdra (chi la ricorda?);  adattissima, nei miei ricordi, per l'enfasi  partecipativa che metteva in quegli sceneggiati di ere fà.
Mi piaceva molto: era giovane e beh, si sognavo di riuscire a recitare come lei.
Ma era un sogno ben nascosto, di quelli che una volta formulato in mente, si rinchiude subito in cassaforte.
Ecco la differenza tra aver vissuto una vita piena e una mezza piena: non aver sogni in cassaforte.
Mezza piena perchè non ho rimpianti, di nessun genere, intendiamoci, e neppure fantasie su ciò che poteva essere e non è stato.
Parola.







PIANGO


Piango
come dovrebbero gli altri su me piangere,
e nessuno invece nessuno
la mia agonia intende.

Piango
per la cecità degli altri,
di tutti che non sanno vedermi,
che sulla lor strada m'incontrano
e nel fondo dei miei occhi
vedere non sanno
quest'infinita supplica d'amore,
ch'io in carità essere sentita vorrei,
e cara a tutti sentirmi
qual mi son creata
con lungo martirio e sì pura fede...

Piango
come dovrebbero gli altri su me piangere,
O, non piangere, no
ma all'agonia strapparmi,
dalla morte che pietosa sola mi vuole.



Leggi i vecchi commenti


 

#1  06 Gennaio 2010 - 00:32
Quando dici: "Non ce la faccio a risolvere i miei problemi..."
Dio ti dice "Io guido i tuoi passi".

Quando dici: "E' impossibile..."
Dio ti dice "Ciò che è impossibile agli uomini, è possibile a Dio".

Quando dici: "Mi sento molto solo..."
Dio ti dice "Non ti lascerò e non ti abbandonerò".

Quando dici: " Come posso fare questo che mi chiedi? Chi mi aiuterà?..."
Dio ti dice "Ti coprirà con le sue penne, sotto le sue ali troverai rifugio".

Quando dici: "Non merito perdono..."
Dio ti dice "Io ti perdono".
"Anche se i vostri peccati fossero scarlatto, diventeranno bianchi come neve" (Isaia 1,18).

Quando dici: "Ho paura..."
Dio ti dice "Non temere, perché io sono con te".

Quando dici: "Sono molto stanco..."
Dio ti dice "Io ti ristorerò".

Quando dici: "Nessuno mi vuole bene e nessuno mi considera..."
Dio dice "Io ti amo, ti porto disegnato sul palmo delle mie mani".

Quando dici: "Non so come andare avanti..."
Dio ti dice "Io ti indicherò il cammino".

Quando ti domandi... "Quale è la via che mi conduce a te...?"
Dio ti risponde: "Il mio Figlio amato Gesù Cristo".

C'è un fatto straordinario che sta accadendo in questi giorni:
Dio si fa uomo e viene ad abitare in mezzo a noi:
apriamo gli occhi, stiamo attenti
e vigilanti, non perdiamo anche questa occasione
per incontrarci con il Signore.


"State attenti, vegliate, perché non sapete quando sarà il momento preciso. Quello che dico a voi, lo dico a tutti: Vegliate!" (Marco 13,33).

Utente: peace80 Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. peace80 


Nessun commento:

Posta un commento