sabato 19 novembre 2011

ANCORA ABBIAMO PERSO QUESTO TRAMONTO - PABLO NERUDA

domenica, 07 marzo 2010
 
 
Di una malinconia infinita questa poesia.
Il ricordo struggente dell'amata, tanto più vivo quanto più è lontana e la tristezza è il sentiero che glielo avvicina.
Forse sarebbe stato più adatto un tramonto sulle montagne, ma per me quello sul mare è più suggestivo e mi predispone a questa lettura.


http://www.spoletonline.com/pic/fotoxgallery/pubblicita/due3.jpg


  
ANCORA ABBIAMO PERSO QUESTO TRAMONTO


Ancora abbiamo perso questo tramonto.
Nessuno stasera ci vide con le mani unite
mentre il vento azzurro cadeva sopra il mondo.

Ho visto dalla mia finestra
la festa del ponente sui monti lontani.

A volte, come una moneta
si incendiava un pezzo di sole tra le mani.

Io ti ricordavo con l'anima stretta
da quella tristezza che tu mi conosci.

Allora dove eri ?
Tra quali genti?
Che parole dicendo?
Perchè mi arriva tutto l'amore d'un colpo
quando mi sento triste e ti sento così lontana?

Cadde il libro che sempre si prende nel tramonto
e come un cane ferito ai miei piedi rotolò la mia cappa.
Sempre, sempre ti allontani nelle sera
dove corre il tramonto cancellando statue.




Nessun commento:

Posta un commento