mercoledì 16 novembre 2011

DIMMI CHE TI MANCO - GIANNI GRILLO

domenica, 17 maggio 2009
 

Non tutta la poetica di Gianni è facilmente fruibile. Spesso è frutto di pensieri e ricordi così personali che solo conoscendolo molto bene, (ed a volte non basta) si possono apprezzare.
Ma  qualche volta Gianni si "apre" ed allora crea una poesia che  potrebbe trovar posto in qualche antologia scolastica.
Questa è appunto una di quelle.



http://www.ilcannocchiale.it/bloggerarchimg/nuvolediparole/Nebbia2.bmp



Dimmi che ti manco



Dimmi che ti manco
quando il cielo si ammanta di stelle
e la mente
è disposta a volare.


Dimmi che ti manco
mentre fuori è già scesa la pace
rotta solo
dal canto di un grillo.


Dimmi che ti manco
se per caso ripensi al passato
e mi vedi
riflesso nel cuore.


Dimmi che ti manco
anche quando mi senti lontano
come voce dissolta nell'ombra
di questi giorni impigriti di silenzio.





 Leggi i vecchi commenti
 
 
#1  18 Maggio 2009 - 07:02
 
La poesia è molto bella: non conoscevo questo autore. Grazie di avermelo fatto conoscere.
Buona settimana
Utente: Avedon Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. Avedon
#2  18 Maggio 2009 - 17:43
 
Lilli, giusto? Benvenuta!
Concordo sulla bella poesia, ma questo l'avevo già messo in premessa.
Hai letto il resto di questo autore?
Ne ho in serbo anche altre, quindi torna.
Buona settimana anche a te.
Carla
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA
#3  22 Maggio 2009 - 11:44
 
Come sempre mi sento onorato dall'affettuosa attenzione che mi offri. Poi sentirmi definire "autore" mi lusinga e mi spinge a guardarmi alle spalle nel caso ti stessi rivolgendo a qualcun altro. Ciao! Gianni
http://http://www.splinder.com/myblog/comment/reply/20559689?blog=natakarla.splinder.com utente anonimo
#4  10 Novembre 2010 - 02:22
 
questo gianni grillo assieme a quel club  dei poeti  un postaccio  di dilettanti che rubano nel web presto verrà estinto sia da wikipedia non merita questo dettaglio e sia la cancellazione di tale club di imbroglioni .

alex
utente anonimo
#5  10 Novembre 2010 - 13:48
 
Alex, vorresti una tua poesia pubblicata in questo blog?
Mandamene una.
SE la ritengo valida, sarà un piacere trattarla come quella di un qualsiasi amico.
Ma solo SE.
A nessuno, e per nessuno ricomprendo anche Gianni Grillo contro cui ti accanisci tanto, mi ha mai chiesto di farglielo "per favore".
Sarebbe motivo di rottura di una amicizia e questo i MIEI amici, lo sanno bene.
La aspetto, allora?
.....
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA
#6  14 Novembre 2010 - 16:30
 
Tranquillo, gentile amico, il Club difficilmente chiuderà. Invece, se c'è una cosa certa è che tu, e tutta la "feccia" della tua risma, siete stati cacciati a calci nel sedere ed ora ve ne state a chiedere l'elemosina "rosicando" fuori dalle mura.
Gianni Grillo
utente anonimo
#7  03 Maggio 2011 - 21:55
 
una splendida poesia......
utente anonimo
#8  04 Maggio 2011 - 06:53
 
Grazie. girerò il tuo apprezzamento all'autore.
Carla
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA
#9  08 Giugno 2011 - 14:01
 
Cominciamo subito con il dire lo scritto è un pensierino degno del miglior Dj Francesco. Capisco che la voglia smodata di esserci porta verso un nichilismo cosmico ma traviare i poveri internauti/lettori con questa roba mi sembra voler offendere persino il nanismo destrorso dilatante.
Esaminiamo l'opera in questione :
Prima strofa : Stelle, ammanta, volare
Nella mia esperienza redazionale ho letto migliaia di psudo poesie e altrettante migliaia di ammanta di volare e di stelle, un pochino di originalità non guasterebbe.
Seconda strofa: Passato, riflesso e cuore...come sopra in più nemmeno un lontanissimo uso metaforico o evocativo.
Terza strofa : Tutto come sopra in più aggiungo che il finale di un qualsiasi componimento "poetico" dovrebbe esaltare e stupire il lettore.
Credo che come il vento politico anche quello poetico debba cambiare.
Troppi vecchietti pseudo giocatori di Bridge dovrebbero lasciare la scrittura a chi di dovere, senza proiettarsi in un relativismo poetico che non giova a chi lavora in questo campo.
Dalla presentazione dell'autrice del blog sembrava di poter leggere ad un opera del nuovo Majakovskji.
P.s. Prima che l'autrice vaneggi su una qualsiasi voglia da parte mia di poter esporre una mia opera sopra il suo blog, vorrei dire che preferisco tutta la cinematografia dei Vanzina.
A proposito di film...proporrei R.Fassbinder con i suoi film dove c'è vera poesia.
J.M.
utente anonimo
#10  08 Giugno 2011 - 19:01
 
Caro J.M., ammesso che tu scriva poesie - e non è detto - ammesso che tu abbia voglia di comparire qua dentro - e chissà come mai proclami a gran voce che non è così - chi ti dice che A ME possa interessare quello che scrivi?
Ogni amico presente in questo blog potrebbe dirti che i miei inserimenti delle sue poesie sono dovute SOLO ed ESCLUSIVAMENTE al mio capriccio e per una MIA scelta. Chiedo solo - ed educatamente (conosci la parola?) -  il loro permesso per farlo.
Qui sono a casa mia. MIO è il gusto, MIA la scelta. Non apprezzi questa poesia? Disprezzi anche quelle dei Premi Nobel? Perbacco....chissà come saranno astruse le tue composizioni, così astruse che c'è solo una persona capace di decrittarle: tu ed il tuo ego (devi possederne uno  proprio grande; quello si che te lo invidio).
Prova a guardare gli altri post e se trovi tutte le poesie non all'altezza del tuo intelletto, c'è sempre quel quadratino in alto a destra, sai quello con una croce disegnata sopra...trovata? Bene: usala.
Cordialmente.
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA
 
 



Nessun commento:

Posta un commento