domenica 20 novembre 2011

FACCE DEL TEMPO VERO - MAURIZIO ALBERTO MOLINARI

domenica, 21 novembre 2010
FACCE DEL TEMPO VERO - MAURIZIO ALBERTO MOLINARI
 
E' un soffio questa poesia, come il suono del nome di quei volti, per l'autore scoloriti, divenuti anime.
Un ringraziamento sincero a Maurizio che ha aderito alla mia richiesta di  mandarmi una delle sue poesie per poterlo avere ancora ospite qui da me.






FACCE DEL TEMPO VERO

Facce
scomparse
dal sole
e dal tempo,
visi
scanditi
dal bianco
e dal nero,
anime lievi
nella danza
dei gironi.
Il popolo
dei senza memoria
appare e scompare
al ritmo
inaccessibile
di un sole nuovo
e dell’ennesimo
tramonto.



 Leggi i vecchi commenti



#1  21 Novembre 2010 - 17:42
Grazie Carla,

   è un piacere essere ospitato sul tuo blog. Che dire di questa poesia? é stata selezionata per l'antologia del Premio Martinsicuro 2010 e parla in modo molto personale del tema dei ricordi... delle persone che non ci sono più, di quelle facce che vivono su lastre di granito tra lacrime ricalcate con la stessa sofferenza.
   Ciao

Maurizio Alberto Molinari
utente anonimo

#2  21 Novembre 2010 - 20:40
ma che meraviglia questa poesia ...."anime lievi nella danza dei gironi " complimenti è veramente bella
utente anonimo

#3  21 Novembre 2010 - 21:32
@ Maurizio.
E' un piacere leggerti qui da me.
Contrariamente alle poesie degli autori che non conosco, inserine una di un amico è come ricevere una  confidenza,  il suo commento una firma che conferma la sua disponibilità ed il suo apprezzamento.
@ utente anonimo.
Ci sono presenti molti passaggi  in questa poesia, molte figure appena accennate, come se fossero disegnate ad acquarello.
Quella che hai sottolineato tu è solo una.
C'è una lievità complessiva, nonostante il contenuto, che continua a  farmi pensare ad un soffio, come dicevo in premessa.
Grazie del passaggio.
Carla
Utente: NATACARLA NATACARLA 

Nessun commento:

Posta un commento