venerdì 18 novembre 2011

LA FAME - LAURENCE BINYON

domenica, 29 novembre 2009
 

".....il primo e l'ultimo istinto dei viventi....."
Speriamo che faccia anche da monito contro queste guerre assurde che ancora si combattono e che prima o poi non nasca più nessuno che non abbia il necessario per vivere serenamente la sua vita.


http://images.npg.org.uk/264_325/2/5/mw49525.jpg


Laurence Binyon nacque a Lancaster il 10 agosto1869.
Alla Università di Oxford nel 1891 vinse il premio Newdigate per la poesia.
Influenzato dalle opere di William Wordsworth, ha pubblicato due principali volumi di poesie: Lyric Poems nel 1894 e Odes nel 1901.
Nel 1914 il TIMES pubblicò la sua poesia The Fallen in un articolo ralativo allo scoppio della Prima Guerra Mondiale. La poesia fu scritta quando ancora lavorava al British Museum; non andò in guerra sino al 1916 con l'organizzarione della Croce Rossa
Dopo l'armistizio tornò al suo vecchio lavoro, dedicandosi all'arte dell'estremo oriente.
Fu nominato Norton professor di poesia nel 1933 ad Harvard. Tra i suoi ultimi lavori la traduzione della Divina Commedia di Dante.
Morì il 10 marzo 1943 a Reading, Berkshire.


http://www.nonviolenza.com/fc2004/fonti/Fame%20nel%20mondo%20-%20Problema%20urgentissimo%20ma%20risolvibile%20-%20Saggio%20di%20Jeremy%20Rifkin%20contro%20la%20fame%20nel%20mondo_file/bambino_denutrito.jpeg



LA FAME


Io scendo tra le genti come un'ombra,
Io siedo accanto a ciascuno.

Nessuno mi vede, ma tutti si guardano in faccia,
E sanno ch'io sono lì.

Il mio silenzio è simile al silenzio della marea
Che sommerge il campo di gioco dei bimbi,

Simile all'inasprirsi del gelo nelle lente ore notturne,
Quando gli uccelli al mattino sono morti.

Gli eserciti travolgono, invadono, distruggono,
Con tuono di cannoni dalla terra e dall'aria.

Io Sono più tremenda degli eserciti,
Io sono più temuta del cannone.

Re e cancellieri dànno ordini;
lo non dò ordini a nessuno;

Ma sono più ascoltata dei re
E più che non i fervidi oratori.

lo disdico parole, disfo azioni.
Le creature ignude mi conoscono...

Io sono il primo e l'ultimo istinto dei viventi...
Sono la Fame.


Nessun commento:

Posta un commento