domenica 20 novembre 2011

GIA' LA PIOGGIA E' CON NOI - SALVATORE QUASIMODO

mercoledì, 15 settembre 2010
GIA' LA PIOGGIA E' CON NOI - SALVATORE QUASIMODO

Non avrei mai pensato di dirlo: amo Quasimodo.
Questa sua poesia è perfetta per questo inizio d'autunno.
Chissà perchè l'autunno inizia in genere con un acquazzone.


“Notturno con pioggia” acquerello del pittore faentino Silvano Drei, raffigura la piazza del Popolo di Faenza.


GIA' LA PIOGGIA E' CON NOI

Già la pioggia è con noi,
scuote l’aria silenziosa.
Le rondini sfiorano le acque spente
presso i laghetti lombardi,
volano come gabbiani sui piccoli pesci;
il fieno odora oltre i recinti degli orti.

Ancora un anno è bruciato,
senza un lamento, senza un grido
levato a vincere d’improvviso un giorno.



Leggi i vecchi commenti


 

#1  01 Aprile 2011 - 06:58
Nella prima parte della poesia è la natura protagonista: la pioggia che scuote, le rondini che sfiorano, il fieno che odora.. con un bel richiamo al paesaggio lombardo (con allitterazione); nella seconda parte con allitterazione in o e con l'anafora (senza un lamento, senza un grido) il poeta forse esprime l' inerzia umana che non ha la forza di vincere (verbo che poi ogni cuore decifra) un sol giorno!
Da ruminare a lungo!
Ti prego di correggermi se scrivo delle eresie poetiche.
Giuseppe
utente anonimo


#2  02 Aprile 2011 - 13:57
Giuseppe, sono completamente d'accordo con te.
C'è uno stacco netto tra pa prima e la seconda parte. Dapprima la descrizione di un momento di solitudine e raccoglimento dopo il quale il poeta esordisce, per così dire, in quella amara considerazione.
E' come se la seconda parte fosse in realtà la principale, l'urgenza, la spinta dell'autore a scrivere. La prima parte è sussidiaria, identifica soltanto e con malinconia, l'idea che un anno sia passato.
E Quasimodo sceglie non a caso la parola bruciato.
Tutti gli anni passano lasciando qualcosa nella nostra vita, più spesso togliendo, ma quel bruciare per me ha il significato di passaggio inutile, di tempo sprecato senza che nulla abbia cambiato nella sua vita.
Sarebbe interessante sentire in proposito, i ricordi di suo figlio, anche lui poeta e sicuramente non a caso.
Non mi sembri tipo da eresie e le poesie appartengono, per un breve istante almeno, a chi le legge. Condividere l'emozione che ne abbiamo avuto senza cercare prima i testi dei critici, renderebbe comunque felice Salvatore, io credo.
Grazie quindi di questa tua condivisione.
Utente: NATACARLA NATACARLA


#3  03 Aprile 2011 - 12:51
GRAZIE  a te NataCarla che mi fai sedere alla mensa della poesia per nutrire il mio spirito ed essere tuo commensale; grazie che mi fai riflettere sulla parola bruciato.
ciao
Giuseppe
utente anonimo

#4  04 Novembre 2011 - 07:01
BUON GIORNO Carla e auguri se festeggi oggi il tuo onomastico!!!!
un'ottimo fine settimana insieme alla tua famiglia, augurando che il tempo sia clemente!
ciao
Giuseppe
utente anonimo


#5  04 Novembre 2011 - 07:21
Buongiorno Giuseppe. Non ho mai dato molta importanza a questa data; i miei non le hanno mai attribuito il valore di una ricorrenza, ma ricevere gli auguri, mi fa sempre piacere.
Quindi grazie.
Carla

Utente: NATACARLA NATACARLA 


Nessun commento:

Posta un commento