giovedì 17 novembre 2011

L'ULTIMA OMBRA - MASSIMO MILANI

giovedì, 15 ottobre 2009
 


Ho scelto una poesia dell'amico Massimo, questa sera, per continuare un ideale discorso iniziato qualche post fa, ma con  ancora molte parole da dire, leggere e scrivere.



http://digilander.libero.it/Blaze_Zen/Mani1.jpg





L'ULTIMA OMBRA




Vieni pure avanti
sai che sono pronto
allunga le tue mani
e porgerò le mie,
basterà uno sguardo
che indichi la via
e in un silenzio mesto
inizierà il cammino.
Non avrai di che gioire
ormai tutto è compiuto
e senza il tempo di capire
sarai già parte di me,
ti lascerò anche pensare
che temo il tuo potere
ma la verità è diversa
ora sono io, a volere te.




 Leggi i vecchi commenti
 
 
#1  16 Ottobre 2009 - 06:32
 
Cara Carla,
grazie per aver scelto questi versi, un po' particolari, che per essere compresi a fondo devono essere letti ed interpretati con animo sereno.  Massimo M.
utente anonimo
#2  16 Ottobre 2009 - 19:00
 
Certo: animo sereno.
Non li avresti esposti altrimenti, non in questo forma, in fondo: dolce e pacata.
L'ho fatto anch'io, tempo fà, di dialogare con la morte in una poesia.
Penso che in fondo sia come esorcizzarla e che sia un'idea che esce fuori in un momento di delusione, di amarezza.
Aiuta scriverne e lasciarla là.
Almeno, a me è servito. Per risalire.
Un abbraccio, Max.

Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA

Nessun commento:

Posta un commento