sabato 19 novembre 2011

NON DA' SOLLIEVO IL TEMPO - EDNA ST VINCENT MILLAY

lunedì, 05 aprile 2010
 

Una nuova poesia di Edna St Vincent Millay.
So che a qualcuno dei tanti che passano piacerà moltissimo.
Certo è indubbiamente uno stile di scrittura d'altri tempi, ma io la trovo ancora una piacevole lettura.

.................http://retroguardia2.files.wordpress.com/2008/03/marea.jpg






NON DA' SOLLIEVO IL TEMPO

Non dà sollievo il tempo; mentivate
dicendo che sarebbe stata breve
la mia pena. Lo sento nella pioggia
che piange, alla marea che si ritira;
sciolte le vecchie nevi ad ogni picco,
le foglie dell'altr'anno son fumo sui sentieri;
non cosí per l'amaro della morte,
che resta, opprime il cuore, abita in me.
Ho paura di andare in troppi luoghi
che traboccano della sua memoria.
E se respiro in qualche quieta stanza
ignota al passo e al volto luminoso,
dico "non c'è memoria, qui, di lui"
e resto frastornata a ricordarlo.


Leggi i vecchi commenti


 

#1  05 Aprile 2010 - 09:07
 

Oddio...è la poesia per me, per il mio momento di buio più nero!!
Giuro che i miei polsi hanno tremato nel leggerla e mi si è rimescolato lo stomaco in uno spasmo di dolore.. Però, davvero bella!
Utente: Assiale Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. Assiale
#2  05 Aprile 2010 - 11:51
 

Chi non ha passato un momento così nella sua vita?
Io lo ricordo ancora bene: occhi spauriti per il timore di vederlo, tentando di dimenticare la sua testa che si sposta all'indietro all'avanzare della mia mano ed allo stesso tempo la delusione perchè non c'era, la paura di vederlo parlare con un'altra.
Ma fà parte del mio passato sciocco: non lo rinnego perchè mi ha fatto quello che sono oggi.
Ho dato un taglio netto coi luoghi, ho cercato l'amicizia di altre persone ed è accaduto subito  (a volte ho pensato troppo subito) di ricevere le attenzioni di un'altra persona che piano piano è diventata dapprima cara, poi mio marito.
Le cose accadono. Come dice Juan, siamo isole (anche se non siamo poeti, Juan)  e chi salpa per altre spiaggie, non sa cosa nascondevamo nel nostro interno.
Un abbraccio ed il mio augurio di buona vita.
Carla
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA
#3  05 Aprile 2010 - 16:12
 
ecco uno dei tanti a cui è piaciuta moltissimo.
Presente !!!
Saverio
utente anonimo
#4  05 Aprile 2010 - 19:47
 
Non pensavo a te Saverio, anche se  sei comunque il benvenuto, (specialmente con cose tue).
Come dicevo ad Assiale, Chi non ha passato un momento così nella sua vita?
Non credo che in questo ci sia discriminazione  tra uomo e donna.
Carla
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA
#5  18 Aprile 2010 - 15:38
 
non è un buon dottore il tempo. lenisce appena le ferite, le ricopre di una cicatrce sottile che si strappa al più piccolo ricordo.Vivere di un amore perduto è esperienza comune e devastante. lui c'è sempre.

utente anonimo 


 

Nessun commento:

Posta un commento