giovedì 17 novembre 2011

QUANDO TORNERO' DALLA NOTTE - SAVERIO CRISTIANI

domenica, 19 luglio 2009

Il troppo lavoro (in questo periodo ne accuso la stanchezza) mi porta alla ricerca di nuovi versi.
Non tutti quelli che leggo valgono la pena di un post, ma oggi sono stata fortunata e ne ho potuto inserire ben tre.
Ma poi ho ritrovato anche questa poesia nei miei file, una poesia che ho subito amato, e non sono riuscita a rimandarne l'inserimento. Sono sicura che avreste fatto come me.







QUANDO TORNERO' DALLA NOTTE


Saranno salmi a recitare
con mani giunte
e sguardo tra i piedi
ad implorare
ciò che vedrai di me
un giorno.

Ti porgerò doni
fra carezze riesumate
e cento altre meraviglie
per sentirti finalmente
almeno un volta ancora
alitarmi in viso
come fu tanto tempo fa

Regina dai tempi sbagliati
dovrai inchinarti allora
lo dovrai tuo malgrado
e davanti a tanta speranza
mi accoglierai
e mi guiderai
come acqua di fiume
che inevitabile
si annega nel mare.



 Leggi i vecchi commenti

 
#1  20 Luglio 2009 - 08:32
Lo sai il primo aggettivo che mi è venuto in mente per questa poesia? "Biblica". E' una bella preghiera recitata nel cuore della notte. Un salutone e a presto. Ciao. Diego
utente anonimo

#2  20 Luglio 2009 - 16:47
Come dire: abbia fede: sono rose fioriranno!
Insomma: a buon intenditore poche parole!
http://http://www.splinder.com/myblog/comment/reply/20987083?blog=natakarla.splinder.com utente anonimo

#3  20 Luglio 2009 - 21:09
grazie Carla, sono particolarmente affezionato a questi versi. Ma tu hai una specie di sesto senso e sai cosa/come/quando/dove.... Un po' mi fai paura....eheheheh
utente anonimo

#4  20 Luglio 2009 - 22:12
Diego! E' sempre un piacere leggerti qua. Sai che io ti aspetto anche da protagonista....
Caro Utente anonimo, lo sai che per me anonimo non sei, vero? Un abbraccio.
Caro utente anonimo2, non so che cosa/come/quando/dove e non so neppure se ce l'ho il sesto senso.
Io cerco solo di interpretare le parole, con le immagini e la voce, quando posso, così come mi catturano: rendo solo per quanto mi danno.
Che bello avervi qua tutti e tre!
Grazie della presenza.
Utente: Juunanagou Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. Juunanagou

#5  21 Luglio 2009 - 19:27
Infatti: non volevo giungerti anonimo. Ho semplicemente dimenticato di firmarmi. Ma tu capisci tutto ed infatti ti ho lasciato un segnale su fb
Grazie comunque per le belle cose che ci fai leggere.
Gianni
http://http://www.splinder.com/myblog/comment/reply/20987083?blog=natakarla.splinder.com utente anonimo

#6  22 Luglio 2009 - 08:10
Carla è bellissima...non ho altri aggettivi in questo momento. se non bellissima. asia
utente anonimo

#7  23 Luglio 2009 - 19:45
Ciao, Asia.
Si, bellissima. E' quello che ho pensato anch'io quando l'ho letta per la prima volta e come te sono rimasta solo con quella parola in testa e nient'altro.
Poi l'ho riletta, poi ancora e ancora ed ogni volta ci ho trovato una emozione nuova.
E' la potenza delle parole che ci affascina e quelle che usa Saverio creano tutte assieme un'armonia composta.
Ecco il perchè della scelta di questa illustrazione.
Grazie del passaggio.
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA


Nessun commento:

Posta un commento