giovedì 17 novembre 2011

SEI LA COMPAGNA - XAVIER VILLAURRUTIA

martedì, 30 giugno 2009
 


http://www.elpaisliterario.com/dbimages/dbclients/elpaisliterario/000438zdes_newf_r.jpg



Autore Messicano, nato a Città del Messico il 27 Agosto 1903 qui morto lil 31 dicembre 1950.
Dichiaratamente omosessuale, scrittore e poeta dai toni pessimistici, contribuì al rinnovemento della poesia nel suo paese.
Collaborò alla raccolta antologica Otto poeti e partecipò alle riviste letterarie Ulises e Contempraneos, da dove si fece notare dal grande pubblico.
Fu anche scrittore di teatro, anticipando con i suoi testi, il "Teatro dell'assurdo", nonchè critico di cinema e pittura.
Morì per una malattia incurabile.


http://www.repubblica.it/2007/10/sezioni/arte/recensioni/veneria-reale/veneria-reale/este_10222657_12100.jpg






SEI LA COMPAGNA




Sei la compagna con cui parlo d'improvviso da solo.

Ti formano le parole che escono dal silenzio.

Dal serbatoio di silenzio in cui affogo.

Cieco fino a svegliarmi.

La tua mano indurisce la fretta della mia mano.

E conduce la mia mano.

Che traccia sulla carta queste parole.

La tua voce, falce di eco,

il rimbalzo della mia voce sul muro.

Nella tua pelle di specchio mi guardo,

per mille lunghi secondi.

Il minimo rumore ti schiaccia.

Ti vedo uscire dalla volta del tetto,

dalla scacchiera del pavimento.

E mi lasci, senza più polso, né voce.

Senza più faccia come un uomo solo.

In mezzo ad una strada di sguardi.






Nessun commento:

Posta un commento