giovedì 17 novembre 2011

SOGNI

domenica, 13 settembre 2009
 

http://download.kataweb.it/mediaweb/image/brand_reproma/2008/05/19/1211215360884_01.jpg



SOGNI


Sai che non dovresti essere qua, vero?
Probabilmente sei solo un’emanazione del mio pensiero, ma puoi restare, se vuoi, non importa.
Si dice che il mare restituisce, prima o poi, quello che prende.
Per questo ho fatto quelle barche di carta: ci ho scritto i miei sogni.
Ho cercato di fare del mio meglio: ho usato la mia migliore calligrafia, un inchiostro indelebile, un colore brillante.
Il foglio l’ho scelto di grammatura pesante, evitando la carta riciclata, poco adatta alle illusioni.
Ci ho fatto dei segni leggeri con la matita dove dovevo piegarlo perché non si stropicciasse troppo e ho atteso una giornata di sole con un grecale che li portasse al largo.
Adesso sono quei puntini laggiù, li vedi, sul filo dell’orizzonte? Tra poco non saranno più visibili.
Si, ne ho fatte molte, perché ho tanti sogni, alcuni inconfessabili.
Ma il mare è grande e può contenere quelli di tutti. C’è solo un problema: non so quanto ci potrebbe mettere, il mare, a restituirmeli quei sogni.
Giorni? Mesi, anni o una vita intera?
Chissà! Forse è necessario che le barchette scendano sul fondo dove il dio Nettuno li legge e li esaudisce, oppure è necessario attendere che la carta si sfaldi.
Di sicuro c’è che devo dimenticarli per un po’ e non contarci troppo, altrimenti non si avvereranno, generando delusioni e sconforto o peggio, si trasformeranno in arroganze che mal si addicano a chi sogna.
Camminando a ritroso (non bisogna mai voltar loro le spalle) mi allontano.
Con la tua mano sulla spalla. 





 Leggi i vecchi commenti






#1  13 Settembre 2009 - 20:16
 
Ciao Carla, sì è vero, non bisogna mai voltare le spalle ai sogni ...e anche quando quei puntini all'orizzonte non saranno più visibili, basterà immaginarli e sorridere ... e continuerà il viaggio. Buonanotte. Max
Utente: max61 Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. max61
#2  14 Settembre 2009 - 06:16
 
I sogni! Quando si smette di crederci, gli si volta le spalle.
Sai, Max, non si può camminare all'indietro per sempre, non è nella nostra natura, e non possiamo neppure fermarci ad aspettare che ci raggiungano.
Quindi sognare non è produttivo.
Solo utile a stare bene per pochi attimi, il tempo di fare una barchetta di carta.
Carla
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA
#3  16 Settembre 2009 - 19:27
 
.....i sogni non sono produttivi? Errore colossale. Ho appeso alle pareti una frase di Albert Einstein che cita testualmente:" l'imagination est plus importante que le savoir ". Pensaci Carla, che vita sarebbe senza sogno?
Saverio
utente anonimo
#4  16 Settembre 2009 - 21:00
 
Caro Saverio, tra le cose che ti dicevo di avere in sospeso, c'è una poesia di Salinas - sai che io lo adoro - che si intitola NON RESPINGERE I SOGNI PERCHE' SONO SOGNI. Sono almeno quattro mesi che è lì, in attesa e non so decidermi. Ma cederò presto alla sua versione del sogno.
"Che vita sarebbe senza ", dici.
Sostanzialmente dipende anche da quelli che abbiamo dentro di noi, non credi?
Non credi anche tu, Max?
Ed a proposito Max, mi sa che hai ragione: sulla mia rassegnazione e soprattutto sulla tua "pazienza".
Non preoccuparti, continuerò a costruirle le mie barchette, più piccole, magari. Carla
Utente: NATACARLA Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. NATACARLA
#5  17 Settembre 2009 - 05:40
 
Buongiorno Carla ... e che sia davvero una buona e serena giornata per tutti... questa è la mia barchetta di oggi. Max
Utente: max61 Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. max61

Nessun commento:

Posta un commento